Natasha Stefanenko

Natasha Stefanenko

Natasha Stefanenko nasce a Sverdlovsk, in Russia, il 18 aprile 1971. A 16 anni Natasha Stefanenko inizia gli studi di ingegneria mettalurgica a Mosca. Un po’ per caso inizia la professione di modella: notata tra il pubblico durante l’esibizione di “Look of the Year”, nel 1992 viene chiamata a partecipare e inaspettatamente vince il concorso. Natasha rinuncia al viaggio premio a New York per concludere gli studi. E’ solo dopo avere ottenuto la laurea in ingegneria metallurgica che la voglia di viaggiare la spinge ad intraprendere l’avventura di modella. Grazie all’aiuto di John Casablancas (dirigente dell’agenzia “Elite” a New York) Natasha parte per Milano, spinta più dal fascino del viaggio che la porta fuori dalla Russia, che della sua nuova professione. A Milano inizia la sua carriera come fotomodella ed indossatrice. Dopo pochi mesi dal suo arrivo in Italia appare già in televisione al fianco di Gerry Scotti ne “La grande sfida”, esperienza che rimane una parentesi all’interno della sua carriera di indossatrice e fotomodella di livello internazionale. Natasha Lavora per tutte le testate di moda più prestigiose e partecipa alle più importanti sfilate di moda: il suo volto e il suo nome diventano sempre più noti anche grazie agli spot televisivi di cui Natasha è protagonista. Viene messa in luce da Fabrizio Frizzi durante la premiazione di Miss Italia 1996 (Natasha Stefanenko fa parte della giuria) viene quindi scelta nel 1997 come personaggio femminile nel programma di RaiUno “Per tutta la vita”, accanto allo stesso Fabrizio Frizzi. Paolo Rossi e gli autori di “Scatafascio”, la scelgono come testimonial del programma in onda su Italia 1 all’inizio del 1998. La sua spigliatezza, la simpatia, l’intraprendenza, oltre che alla bellissima silouette sono le peculiarità del suo successo televisivo: Natasha conduce l’edizione 1998-99 di “Target” i cui ascolti record le confermano l’amore del grande pubblico. Conduce poi la nuova edizione di “Ciro”, in onda su Italia 1, a partire dal mese di marzo 1999. Alla fine del 1999 conduce “Convenscion” accanto allo straordinario comico Enrico Bertolino. Dal 21 dicembre 1999, accanto a Vincenzo Mollica, conduce il programma musicale di RaiUno “Taratata”, quindi dal mese di luglio 2000 “Taratata Estate”. La stagione 2000-01 la vede riconfermata sia per “Taratata” che “Convenscion”. Nel 2001 conduce il varietà si RaiDue “Superconvenscion”, sempre con Enrico Bertolino. Poi gira le più importanti piazze d’Italia con lo storico “Festivalbar”, con Alessia Marcuzzi e Daniele Bossari. Natasha Stefanenko si considera adottata dall’Italia, che ama molto, e dopo il suo matrimonio con un italiano, il sodalizio tra la bella russa e il Bel Paese è consacrato definitivamente. Dopo le esperienze cinematografiche con “La grande prugna” (1999, di Claudio Malaponti) e “Ti spiace se bacio mamma?” (2003, di Alessandro Benvenuti), Natasha Stefanenko dà grande prova di se con il divertentissimo spettacolo “Motonave Cenerentola” interpretato insieme a Paolo Cevoli, il noto “assessore” di Roncofritto divenuto celebre come componente della squadra di Zelig. Dal 2005 lavora a SKY, dove conduce alcuni programmi su SKY Vivo, e successivamente su SKY Uno e Cielo. Tra le miniserie tv a cui prende parte spicca “Nebbie e delitti” (Rai 2, dal 2005 al 2009). Nel 2009 entra nel cast della serie tv di Canale 5 “Distretto di Polizia 9”.

 
Stampa Stampa
 

Partner

Naxion Management di Daniela Bonanno - Copyright © 2009-2017, Tutti i diritti riservati

P.IVA: 03253350833

Visitatore n. 930257